Musica
Libri
Teatro
Cinema
Personaggi
LifeStyle

Musica
Libri
Teatro
Cinema
Personaggi
LifeStyle

“3/19” di Silvio Soldini

Silvio Soldini torna sul grande schermo con il suo ultimo film 3/19, un dramma con sfumature thriller che viene sostenuto totalmente da una magnetica Kasia Smutniak.

Camilla, la protagonista, è un’avvocatessa di successo con una vita incentrata solo sulla carriera lavorativa che la allontana dalle relazioni umane e soprattutto dal rapporto con la figlia Adele.

In una notte piovosa un incidente stradale cambierà l’esistenza di Camilla: lei non è la vittima ma potrebbe essere stata la causa del decesso di un ragazzo arabo non identificato. Da qui nasce l’ossessione verso l’identità del giovane che porterà la protagonista ad un cambiamento irreparabile.

Soldini con il suo 3/19 mette a confronto due realtà completamente distanti, quella della Milano bene di alti e ricchi palazzi e quella dei centri d’accoglienza per rifugiati. La ricerca all’interno di questi posti sconosciuti ed emozionali fa scattare qualcosa in Camilla che inizia a guardarsi intorno e a riscoprire l’amore cercando anche di riprendere e salvare il rapporto con sua figlia.

Caterina Forza e Kasia Smutniak in “3/19” diretto da Silvio Soldini, distribuito da Vision Distribution

3/19 è un numero che rappresenta l’identificativo di quei cadaveri non reclamati e di cui non si conosce l’identità. Soldini dirige un film con un’ottima premessa, non convincendo del tutto e risultando per troppe cose ripetitivo e confusionario. Una rappresentazione per molte cose superficiale che non riscatta l’ottima interpretazione della Smutniak.

3/19 parte con un inizio discreto ma si perde, senza ritrovarsi, durante il suo sviluppo non riuscendo a mantenere un ritmo costante, non delineando l’evoluzione della protagonista e non riuscendo a portare alla luce un tema interessante e attualissimo come quello dei morti invisibili di cui bisognerebbe parlare un po’ di più.

3/19, diretto da Silvio Soldini, è al cinema dall’11 novembre distribuito da Vision distribution.

Ph. cover: Kasia Smutniak in “3/19” diretto da Silvio Soldini, distribuito da Vision Distribution

Ludovica Casula
Ludovica Casula si è laureata in "Didattica e Comunicazione dell’Arte" presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e ha frequentato la Magistrale di "Teatro, Cinema, Danza e Arti Digitali" presso l'Università, La Sapienza. Inoltre, ha frequentato il corso di specializzazione in "Fashion Photography" presso lo IED, con sede a Roma. Fin da piccola coltiva la passione per le arti, in particolare per il cinema e la fotografia. Affascinata da tutti gli ambiti che abbiano a che fare con il “dietro le quinte” del cinema, dopo varie esperienze lavorative e non, ha aperto la sua rubrica “Onefilm.Oneday” attraverso la quale commenta e consiglia film per avvicinare le persone alla settima arte. Inoltre, durante i suoi viaggi, realizza reportage fotografici personali in linea con lo stile prediletto, la Street Photography. Successivamente, si è appassionata di ritratti fotografici di impronta artista, alla cui base ci sono le esperienze maturate con lo studio, di cui ne fa il proprio lavoro. Altri interessi pregnanti sono la letteratura e la musica, che vengono proposti sui suoi profili social.

Articoli Correlati

Apolide Festival 2022: Nature, Music and Circus

Apolide Festival 2022: Nature, Music and Circus

Quattro giorni no-stop immersi nella natura, tra i boschi nel cuore del Piemonte. Un’esperienza unica e magica, un viaggio tra…
Esperto SEO: come riconoscere un professionista serio

Esperto SEO: come riconoscere un professionista serio

Quora è una piattaforma di domande e risposte per condividere e accrescere la conoscenza nel mondo, un modo per connettersi con…
Il Sole di Hiroshima: cerimonia delle lanterne galleggianti

Il Sole di Hiroshima: cerimonia delle lanterne galleggianti

A Bologna, il 6 Agosto 2022: cerimonia delle lanterne galleggianti e solidarietà. Perché questa cerimonia Ogni anno, il 6 Agosto,…

Contenuti